X PER GARANTIRTI UNA MIGLIORE ESPERIENZA DI NAVIGAZIONE QUESTO SITO UTILIZZA I COOKIES SCOPRI L'INFORMATIVA SUI COOKIES
Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti il miglior servizio possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla nostra Cookie Policy
L'aria del Lario
Data
13/11/2021
Data fine
09/12/2021
Luogo
Piazza Era
Prezzo
gratuito
CULTURA - Mostre
I paesaggi e le nature morte di Giovanni Brambilla hanno ormai varcato le soglie nazionali ed europee. Le recenti esposizioni nella capitale e nelle principali città del Giappone, curate da Masahiko Otoshi, continuano a riscuotere notevoli consensi di pubblico e critica, entrambi attratti e affascinati dalla tradizione figurativa lombarda, di cui Brambilla rappresenta uno degli ultimi raffinati esponenti. Giovanni Brambilla dipinge dal 1959. Negli anni 60 aderisce agli "Artisti Indipendenti A. Bucci" di Milano. Approfondisce le tecniche pittoriche e grafiche, frequentando lo studio di G. B. Beretta, Silvio Consadori, Gino Moro, Cristoforo De Amicis. Frequenta corsi di disegno all'Accademia Carrara di Bergamo, di specializzazione nella tecnica dell'acquaforte a Bergamo, a Milano La formazione artistica matura passando attraverso la cultura figurativa lombarda del Novecento, Influenza che caratterizza le sue opere come matrice per una costante ricerca intorno all"atmosfera" di paesaggio e alla simbologia di nature morte. Significativi e importanti sono stati alcuni viaggi in NordrheinWestfalen, dove ha potuto studiare il paesaggio romantico di Worpswede (culla dello Jugenstile); ricorrenti i viaggi in Europa e in particolare in Bretagna. Tra le grandi opere di Brambilla figurano quattro grandi vetrate per la Chiesa della SS. Trinità a Milano e quelle della sala del "Cenacolo" nel nuovo Centro Parrocchiale di Trezzo. Dal 1967 partecipa a numerose mostre nazionali ed internazionali, allestendo personali in Italia, Svizzera, Olanda, Germania, Canada, Francia e Giappone.

Evento organizzato da:
L'aria del Lario
Share:
Filtra eventi
ISCRIVITI
ISCRIVITI